Pay per Music

Aggiornamento sul servizio Apple di musica a pagamento (dal NY Times)

Come sapete Apple ha lanciato un servizio di download a pagamento di
musica on line, limitato ai soli utenti USA in possesso di Mac (per ora,
credo...

Anche se lo stato dell'arte della tecnologia mac+iPod e' oggi mooolto piu'
avanti di qualsiasi soluzione concorrente e anche perche' esiste una
versione di iPod per Win)

Sono disponibili 200,000 brani a 99 centesimi di dollaro cadauno. Di
grandi artisti etc.

Ovviamente la pirateria e' il concorrente numero uno, perche' pagare
quello che si puo' avere a gratis / rubare?

E ovviamente la base installata Mac è relativamente piccola...

Conclusione, appare chiaro che non c'e' la massa critica e che non c'e' il
vantaggio competitivo, quindi la cosa e' destinata a fallire...

O no?

Beh, pare di no. Nei primi 16 giorni sono stati scaricati e pagati 2
milioni di brani...per un fatturato di un po' meno di 2 milioni di
dollari. Che in un paio di settimane non e' un brutto fatturato...;-)

La rete ci ha sorpresi di nuovo...

Omaggi alla lista


Roberto Venturini
Consulenze strategiche per il Marketing Digitale
roberto@venturini.biz
www.venturini.biz