Pay per rank: peggio di così non si potrebbe... altro che consultazione efficace .

Ciao a tutti,

approfitto di questa osservazione di Alberto per confermare che secondo la
mia opinione il pay per link effettivamente è sbagliato soprattutto perché
si basa sulle premesse tecniche attuali, cioè di una pluralità di motori
che per quanto si sforzino di affinare i loro programmi di filtraggio non
riescono ad agevolare la corretta ed effettiva ricerca di un qualsiasi
argomento e servizio chiesto dall'internauta medio.

Ancora oggi spesso si ci perde tra vari link "inutili" risultanti dalle
nostre ricerche pur mirate. Pur essendo abili surfers (e l'internauta
medio non lo è) il trovare quasi immediatamente ciò che effettivamente si
cerca è ancora difficile.

Poi ci mettiamo anche noi con le nostre "abilità" che per la particolarità
del nostro arduo mestiere dobbiamo indicizzare al meglio i siti dei nostri
clienti che diventano sempre più esigenti e spesso per essere efficaci
cerchiamo di indurre in "errore" il motore che magari indicizza bene
pagine anche con keys non proprio perfettamente attinenti.

In realtà il futuro del motore di ricerca dovrebbe completamente cambiare
prospettiva. Gli studi dei laboratori di ricerca si rivolgono sempre più
nella definizione di software "intelligenti" che permettano all'utente di
trovare subito effettivamente ciò che cerca. Pensate ad una interfaccia
semplice sul proprio desktop sul quale l'utente scrive qualcosa del tipo
"Compro on line scarpe marca X a prezzo non superiore di Y euro ". A
questo punto il software "naviga" in rete e indicizza esattamente i siti
che hanno quelle caratteristiche richieste (negozi che vendono on line
scarpe di quella determinata marca e a quel range di prezzo).

Sembra fantascienza ma sono ormai vari i laboratori che lavorano su questo
progetto. Altri puntano molto sulle speranze delle applicazioni future
dell'XML che dovrebbe dare la base di studio per queste particolari
applicazioni di tipo "intelligente". Speriamo bene. Intanto è meglio che i
motori rimangano come sono almeno saranno un po' più veritieri di come
potrebbero essere col pay per link (vedi ad esempio lo scempio che appare
da una qualsiasi ricerca con Godado , uno dei primi motori ad applicare il
pay per link).

Ciao e salutoni a tutti :)
Donato (dal suo attuale ufficio sulle sponde del fiume Sarno...bleah!!!)
www.uniplansoftware.it