Permission per il permission marketing

Come titolare di una società ricevo sempre più frequentemente e-mail
dall'oggetto

" Richiesta di consenso ad inviarLe una nostra proposta commerciale".
che iniziano, più o meno cosi:

"Con la presente intendiamo richiederVi, in conformità alle vigenti norme
della Netiquette e della privacy, l'autorizzazione a mandarVi una
comunicazione commerciale riguardante la nostra attività ..."

Ora, benchè io conduca da anni una mia personale battaglia contro l'invio
indiscriminato
di spam, nonostante la mia fiducia nel permission marketing e tutti i miei
corsi
sull'e-mail marketing....devo ammetterlo: queste mail così formali e
polite, cosi rispettose della mia privacy mi infastidicono ancora di più
delle normali
mail commerciali (tra le quali, di tanto in tanto, trovo anche qualche
offerta mirata ed interessante).

Esco dai panni della consulente e mi metto in quelli del target.
Se hai deciso di contattarmi, e quindi di "interrompermi", fallo una volta
per tutte, e dimmi, rapidamente,
cosa hai da offrirmi, e poi se non ti rispondo lascia il mio nominativo
tra i freddi, e non contattarmi più
finchè non hai qualcosa di veramente nuovo da dire.

Ma non ti aspetterai mica che io risponda al tuo scialbo messaggio che
non arriva al dunque autorizzandoti a usare i miei dati in un modo che non
posso prevedere?

Un approccio cosi ligio all'opt-in è senz'altro in linea con la legge
sulla privacy, ma si può, onestamente, consigliare ad un cliente di usare
in questo modo l'email marketing?

Vorrei sapere cosa ne pensa la lista!

Patrizia

--===ooo0ooo===--
dott.sa Patrizia Menchiari
www.studiopamen.it
marketing e formazione commerciale
--===ooo0ooo===--