Personal Selling, Concessionarie e Centri media: welcome to the jungle

Buongiorno Elena, buongiorno lista,
Sono partner e direttore marketing di un noto sito web italiano in ambito sport/scommesse, dopo due anni abbiamo raggiunto quasi 2mio unici/mese con circa 20mio imp, dati in crescita. Credo sia arrivato il momento per noi di tirare le somme, vengo al dunque:
Sin dalla nascita del sito, essendo nello specifico abbastanza conosciuto anche come consulente esterno e marketing manager, mi sono occupato della vendita degli spazi pubblicitari personalmente ma con aziende strettamente collegate al mio mercato di riferimento.
Dal Gennaio 2010, essendomi reso conto che il mio fatturato, seppur ragguardevole, non è in linea con il suo potenziale, sto pensando:
A) Di passare dalla vendita FLAT alla vendita in CPM
B) Di aprirmi a nuovi mercati di cui vedo il target affine alla mia utenza
Per perseguire i miei obiettivi le strade da seguire sembrerebbero due, ma entrambe hanno delle problematiche:
CONCESSIONARIE
Dare in concessione gli spazi del sito ad una concessionaria poteva essere un'opzione finchè mi sono messo a ragionare sui numeri: una concessionaria chiede in genere non meno del 40% dell'income; una concessionaria ha molte difficoltà a fissare un minimo garantito.Se io al momento fatturo 100€ l'anno, la concessionaria dovrebbe farmi raddoppiare gli incassi (200€) per arrivare ad avere un 20% in più (120€) cosa senza dubbio possibile e parlo di minimi. Inseriamo un minimo garantito con un decremento rispetto all'attuale pari all'aumento minimo percentuale richiesto (80€) e possiamo ragionarci su, mi sembra fair :)
Non ho ancora contattato alcuna concessionaria ma le esperienze dei tanti amici editori mi fanno pensare che il minimo garantito me lo sogno, mi chiedo allora perchè dovrei mettermi in mani altrui, assumendomi il rischio in toto, senza alcuna garanzia. Potrei ritrovarmi a fine 2010, avendo incassato 40€ per essere stato semplicemente un FOLLE.
L'idea che segue per minimizzare questo benedetto rischio potrebbe essere quella di dare un solo banner in concessione, magari il leaderboard ma forse prima è meglio vagliare altre strade, dove arriviamo?
CENTRI MEDIA
Pochi cm gestiscono il 90% dei budget e riuscendo a entrare nelle loro grazie e non per la mia bella faccia ma per la qualità del traffico, ho pensato di poter risolvere il mio problema. Ho fissato un primo appuntamento con un noto cm che mi aveva già contattato in precedenza:  Arrivo, fornisco un po'di stats prese da googleanalytics e dopo circa 3 minuti di incontro (in cui mi si dice anche che quello che avranno nel 2010 non lo sanno neanche loro) capisco che in fondo da dire non c'è molto, ci siamo conosciuti, vediamo che succede, bigliettini da visita e arrivederci.  
Arrivato a questo punto, ho pensato che mi conviene anzitutto far fare uno studio tipo netobserver a pagamento, per avere dati sulla profilazione del mio traffico e continuare il mio giro per i centri media con qualche argomento valido in più in valigetta.
Ho la tendenza a  preferire i centri media anche se ho l'impressione che è un po'come il cane che si morde la coda.....i centri media preferiscono fare passare i budget per le concessionarie per ovvi motivi :)
Mi piacerebbe avere le vostre opinioni e qualche consiglio sul cosa fare.
Grazie dell'attenzione.
Roberto Ruggeri
Ps Se conoscete qualche buona società che offre consulenze per profilazioni tipo netobserver (a pagamento) sarei grato se me la poteste segnalare