Potenzialità di una testata online

Salve a tutti,

sono alcuni mesi che seguo con estremo piacere gli
interventi che animano questa lista. Finora non sono mai intervenuto, mi
sono limitato a leggere i messaggi, traendone alle volte utilissime
informazioni. Non ho mai postato per il semplice motivo che non mi occupo
di Marketing Online.

La mia professione è infatti quella di grafico in un
piccolo studio di comunicazione della provincia di Ancona. Tempo fa mi
sono iscritto alla lista perchè attratto dagli argomenti trattati e perchè
tutto sommato questo è un ambito che mi capita di sfiorare spesso nel mio
lavoro. Non nascondo un'inaspettata "timidezza" nel postare questo primo
messaggio, ma considerata la solita disponibilità degli iscritti mi butto
lo stesso.

Da pochi mesi ho realizzato, insieme ad alcuni collaboratori, un progetto
editoriale online. Si tratta di una rivista, aggiornata quotidianamente,
che tratta tematiche relative al mondo giovanile. Seppur non confermato da
dati certi credo che il target vada dai 16 ai 30 anni. Vuole essere uno
spaccato sui nuovi stili di vita e sulle ultime tendenze, passando dalla
tecnologia ai motori, dalla musica al cinema, dalla moda alle curiosità
legate ad internet.

Arrivo alla domanda. Il sito è sui motori di ricerca dalla metà di agosto
di quest'anno e le visite sono costantemente aumentate. Ad oggi le
statistiche riportano per il solo mese di ottobre (fino al 25) un totale
di 33.186 visitatori unici e 307.403 pagine viste. Dati non eccezionali,
ma interessanti se rapportati alla giovane età del progetto. Quello che
ora mi chiedo è come interpretare tali dati. Vi assicuro che per me e per
gli altri che hanno collaborato al progetto, vedere oltre 2000 visitatori
unici in un giorno da parecchia euforia. Posso ritenere che la testata
abbia le potenzialità per creare un ritorno economico? Come decidere se
vale pena investire sul progetto, pianificando campagne pubblicitarie?
Devo aggiungere che fino ad ora è stato fatto tutto quasi per gioco e che
non sono state previste spese per la promozione.

Per creare e promuovere i siti dei clienti del mio studio mi sono sempre
rivolto a società esterne. In questo caso però mi sono dovuto arrrotolare
le maniche e fare tutto da solo, con un budget dedicato al progetto molto
vicino allo zero.

Vi ringrazio sinceramente per l'attenzione e scusatemi se sono stato un
po' prolisso.

Stefano Boggi
info@negotium-management.com
NEGOTIUM MANAGEMENT
www.jugo.it