Precisazioni su: Copyright di un sito (lungo ma...esaustivo!) ;-)

Come proteggere un sito o i suoi contenuti (testi,
foto etc) dalle
copiature?

Come deve essere riportata la dicitura riguardante
il copyright? Deve
essere per forza sulla home page?

Quale anno deve essere specificato, quello di
produzione del materiale, o
l'anno in corso?

Mi sembra il caso di fare delle precisazioni, anche se - sostanzialmente -
quello che ha scritto Pietro Morelli è corretto.

Sia chiaro che non ho alcun intento polemico ovvero alcuna intenzione di
"fare il professore", ma ritengo che vi siano ancora troppi falsi miti
giuridici e che una corretta informazione non possa prescindere dal
corretto inquadramento delle fattispecie.

Tutti i siti internet riportano la dicitura contenente
il simbolo universalmente riconosciuto "©" (indicante
il copyright), il "nome del titolare dei diritti"
(nome del sito, persona fisica o giuridica), la frase
"tutti i diritti riservati, all rights reserved",
sebbene il solo fatto di pubblicare contenuti dotati
di originalità e novità basterebbe, ai sensi della
legge sul diritto d'autore n. 633/41 come novellata
dalla legge n. 248/2000, a conferire agli stessi
l'adeguata tutela garantita dalla suddetta legge.

Esattamente; ma come dicevano i latini, meglio abbondare .....

Tuttavia, al di là di tale enunciazione, la gestione
di un sito web comporta, per chi lo amministra,
principalmente l'onere di rendere manifeste, agli
utenti che vi accedano, quali siano le "policy" che
all'interno dello stesso si intendono adottare e quali
siano le modalità di utilizzo che l'utente stesso si
potrà trovare a dover rispettare.

Questo solamente in teoria.
Il vero "problema" del web è dato dal fatto che la maggior parte delle
clausole esistenti nel diritto italiano e poste a tutela di chi svolge
attività imprenditoriale o professionale, sono strettamente legate al
concetto di "scrittura" su carta.
Proprio per questo in termini strettamente giuridici si è dovuto
introdurre il concetto di "firma elettronica" e "documento elettronico".
Più sotto specifico le ipotesi, ma tenete presente che la maggior parte
dei c.d. "disclaimer" o sono inutili oppure non valgono in quanto
giuridicamente "non sottoscritti"

Tali indicazioni sulle politiche di accesso e di
utilizzo dei servizi del web site si rinvengono
solitamente sotto le dizioni "Avvertenze legali",
"Note legali", "Copyright", ecc; nella maggior parte
dei casi si utilizza il termine inglese "Disclaimer"
il quale, a stretto rigore letterale, è volto ad
indicare una serie di negazioni di responsabilità.

Appunto, clausola vessatoria ex artt. 1341 e 1342 c.c. che necessita di
"doppia" approvazione, non certamente di "doppio" point & click :-)

Di fatto, un "Disclaimer" che voglia essere esauriente
e customer oriented dovrebbe offrire una panoramica
sulle policy adottate nel sito web, relative a:
"Copyright", "Trademark", "Clausole di limitazione e
di esonero da responsabilità" (i disclaimer in senso
stretto) e "Tutela della Privacy".

Giusta l'enunciazione delle tipologie

Sebbene a seconda del tipo di sito di cui si tratta
(giuridico, commerciale, di intrattenimento, di
erogazione di servizi, di trading on line, ecc) si
potranno avere policy di utilizzo parzialmente
diverse, tuttavia esiste una base comune di
indicazioni che possono essere pubblicate e che è
possibile esaminare a puro titolo esemplificativo.

Anche qui molto corretta la differenziazione delle diverse attività, anche
se il substrato comune è maggiore di quanto si possa credere.

Le seguenti linee guida, con un'enfasi sui siti
giuridici, possono favorire una corretta enunciazione
delle informative da rendere agli utenti che si
accingono ad accedere ad un sito web:
"L'accesso alle pagine del sito web implica,
per l'utente, l'accettazione delle seguenti condizioni
d'uso che potranno essere modificate, in qualsiasi
momento e senza preavviso, da .. secondo la sua
insindacabile discrezionalità, l'utilizzazione del
sito da parte dell'utente, dopo le dette modifiche,
sarà considerata come un'adesione incondizionata alle
condizioni come modificate:

Accettazione delle sole clausole che non debbano essere approvate per
iscritto

Se l'utente è un consumatore (come accade nella maggior parte dei casi,
credo) si applicano anche le varie ipotesi previste dall'art.1469 bis e
segg. Codice Civile.

COPYRIGHT
© Copyright 200/200 (si indicano l'anno iniziale
di pubblicazione on line e quello in corso) (Nome del
titolare dei diritti: sito, persona fisica o
giuridica) Tutti i diritti riservati. (Consiglio un
link alle Avvertenze legali in ogni pagina web del
sito)
La riproduzione dei materiali contenuti all'interno
del sito, con qualsiasi mezzo analogico o digitale,
non è consentita senza il consenso scritto di .
(indirizzo e-mail: .).
E' consentita la copia e/o la stampa per uso
esclusivamente personale e non commerciale.

Qui in linea di massima è tutto giusto, proprio per il riferimento diretto
alla legge 633/41

Il sito autorizza/non autorizza link al proprio
sito tramite pratiche cd. di "framing" (tra le cornici
del sito che effettua il link) o "deep linking" (link
verso pagine interne del sito).

Qui personalmente non sono d'accordo
A mio sommesso parere (ho scritto tempo fa un articolo,mi pare nel 1999)
il link, se correttamente effettuato (ovvero se si fa capire che è un link
e si spaccia il materiale linkato come proprio) non penso che si possa
seriamente pretendere di "non essere" linkati.
E' come se si pretendesse di vietare la citazione con le "virgolette" di
qualche brano di un giornale o di un libro.
La citazione è sempre ammessa rispettando l'indicazione dell'origine della
medesima.

Sono consentite citazioni a titolo di cronaca, studio,
critica o recensione, purché accompagnate
dall'indicazione della fonte (Nome del sito) ,
compreso l'indirizzo web: .. e dal nome
dell'autore se trattasi di testi.

Vedi quanto appena scritto.

Sono consentiti e graditi i link da altri siti purché
venga specificato che si tratta di link verso (Nome
del sito) (indirizzo web)

Vedi quanto appena scritto.

Collaborazioni con altri siti sono gradite. Si prega
di prendere contatto con ..(indirizzo
e-mail).

Vedi quanto appena scritto.

I diritti relativi ai testi firmati sono dei
rispettivi autori.

Vedi quanto appena scritto; ovviamente solo nel caso in cui non vi sia
stata cessione di diritti anche ad altri, per esempio.

(Per i siti giuridici)

Ai sensi dell'art. 5 della legge 22 aprile 1941 n. 633
sulla protezione del diritto d'autore, i testi degli
atti ufficiali dello Stato e delle amministrazioni
pubbliche, sia italiane che straniere, non sono
coperti da diritti d'autore.

Come scritto, trattandosi di un rinvio espresso alla legge non sarebbe
necessario

Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati su ,
anche mediante link, non sono ufficiali. Si declina,
pertanto, ogni responsabilità per eventuali
inesattezze.

In realtà non è una "declinazione" di responsabilità, ma un "avvisare"
l'utente che non si tratta di un sito ufficiale.

TRADEMARK
xxxx è un marchio registrato di proprietà di...
I marchi citati sul sito sono esclusiva dei rispettivi
proprietari

Come scritto, trattandosi di un rinvio espresso alla legge non sarebbe
necessario

ESONERO E LIMITAZIONI DA RESPONSABILITA'
non assume alcuna responsabilita' per
eventuali malfunzionamenti del sito ..ne' per i
materiali che siano contenuti in siti terzi il cui
indirizzo internet sia raggiungibile dallo stesso
attraverso link.

Accettazione delle sole clausole che non debbano essere approvate per
iscritto
Se l'utente è un consumatore (come accade nella maggior parte dei casi,
credo) si applicano anche le varie ipotesi previste dall'art.1469 bis e
segg. Codice Civile.

compie ogni ragionevole sforzo per assicurare che
i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente
sito siano attentamente vagliati ed analizzati, siano
elaborati con la massima cura e tempestivamente
aggiornati.
Tuttavia errori, inesattezze ed omissioni sono
possibili. Si declina, pertanto, qualsiasi
responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni
eventualmente presenti nel sito.

In realtà non è una "declinazione" di responsabilità, ma un "avvisare"
l'utente che non si tratta di un sito ufficiale.

Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia
al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed
all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le
eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione,
dallo scarico di materiale e
programmi informatici da questo sito.

Accettazione delle sole clausole che non debbano essere approvate per
iscritto
Se l'utente è un consumatore (come accade nella maggior parte dei casi,
credo) si applicano anche le varie ipotesi previste dall'art.1469 bis e
segg. Codice Civile.

Pertanto non sara' tenuto per qualsiasi titolo
a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di
alcun genere che terzi potranno subire a causa del
contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito
dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come
dei software impiegati.

Accettazione delle sole clausole che non debbano essere approvate per
iscritto
Se l'utente è un consumatore (come accade nella maggior parte dei casi,
credo) si applicano anche le varie ipotesi previste dall'art.1469 bis e
segg. Codice Civile.
In pratica è come se la clausola non esistesse.

(Per i siti non registrati presso il Tribunale, che
non costituiscono testata giornalistica e che non sono
aggiornati periodicamente)
Il presente sito non costituisce testata
giornalistica, non ha, comunque, carattere periodico
ed è aggiornato secondo la disponibilità e la
reperibilita' dei materiali (dei provvedimenti, degli
articoli e dei materiali ivi contenuti). Pertanto, non
può essere considerato in alcun modo un prodotto
editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001

Auto assoluzione....
Più che l'affermazione di una negazione ritengo più esatto semplicemente
il riferimento alla legge 62/2001 e la segnalazione dell'aggiornamento non
ciclico del sito, dal quale deriva la non necessità di registrazione del
sito come testata giornalistica.

(Per i siti dei professionisti sui quali vengono
pubblicate informazioni)
Le informazioni pubblicate in queste pagine web sono
state elaborate a puro scopo divulgativo ed
informativo, al di fuori di ogni e qualsiasi rapporto
professionale con l'utente ed il navigatore, non
devono essere considerate consulenza, non
costituiscono una relazione professionista-cliente e
non possono in alcun modo sostituire l'intervento
professionale del ...(indicare il
professionista,es: avvocato,notaio,medico,).

Auto assoluzione....anche in questo caso...:-)
Comunque per le categorie interessate (compresa la mia :-))...possono
costituire un principio di prova a favore..

l'utente è quindi espressamente ed esplicitamente
tenuto a non basare le proprie azioni sui documenti
informativi presenti in questo sito.

Anche qui...solamente applicazione del principio "uomo avvisato...."

(Nel caso di aree con contenuti immessi da terzi, es:
forum di discussione)
Le aree del sito denominate.. sono poste a
disposizione degli utenti della Rete per interagire
tra di loro. E' vietato inserire, nelle stesse,
contenuti che possano violare diritti di terzi o
comunque essere illegittimi. l'inserimento di
contenuti in dette aree presuppone la presa visione e
piena accettazione delle regole di Netiquette (link
ipertestuale alle norme di Netiquette), regole
applicate e rispettate all'interno di questo sito web.

Accettazione delle sole clausole che non debbano essere approvate per
iscritto
Se l'utente è un consumatore (come accade nella maggior parte dei casi,
credo) si applicano anche le varie ipotesi previste dall'art.1469 bis e
segg. Codice Civile.
In pratica è come se la clausola non esistesse.

Non si assume alcuna responsabilità per i contenuti
che vengano immessi in dette aree in quanto non si è
nella possibilità di esercitare un controllo sugli
stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE).

Come sopra...
In realtà non essendo vero che non si può esercitare il controllo (una
pagina web funziona in maniera diversa da un NG) la responsabilità può
esistere eccome
Specialmente nel momento in cui si decida di non cancellare una eventuale
frase offensiva o altro.

E' un problema che non presenta se non soluzioni estreme, nel senso che a
mio modesto parere, le alternative possibili sono (legalmente):

1) si lascia tutto "newsgorups like", rischiando soprattutto se, a seguito
di eventuali segnalazioni, il messaggio non venga rimosso
2) si filtra tutto, assumendo nel contempo ogni responsabilità se si "da
il via libera" a qualche messaggio non propriamente "pulito".
Tutto il resto - disclaimer, autorizzazione con point & click, ecc. - sono
da considerarsi assolutamente "inutili" alla luce della struttura del
nostro diritto quanto mai legata alla "scrittura".
Ovviamente va fatta - come sembra che tu stia cercando di fare - una seria
"risk analisys" e, conseguentemente, effettuata una scelta valutati i pro
ed i contro (da un punto di vista imprenditoriale) della scelta operata.

Tuttavia, qualora doveste riscontrare dei
comportamenti illeciti, siete pregati di contattare
.. (indirizzo e-mail..).Sarà cura di .
rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.

Come sopra...prima di afferma di non avere poteri e...poi si afferma che
si cancellerà...:-)

TUTELA DELLA PRIVACY
Qualora si versi in una delle ipotesi di cui alla
legge 675/96, come riformata dal recente decreto
legislativo 467/2001, va resa l'informativa
all'utente, vanno indicate le finalità per cui vengono
raccolti e trattati i dati personali, va indicato se
saranno comunicati o meno a terzi, il/i titolare/i del
trattamento e va richiesto all'utente il consenso
esplicito al trattamento degli stessi.

Poiché praticamente la 675 si applica praticamente a tutto,
nell'informativa dovremo indicare:
a) quali dati raccogliamo
b) cosa ne facciamo
c) perché li raccogliamo

(Nel caso di servizi gestiti da terzi)
Per accedere ai servizi, e' necessario
registrarsi agli stessi.
I servizi sono forniti, realizzati e gestiti
direttamente da
Le modalita' di registrazione e gestione sono quelle
richieste tecnicamente dai gestori dei servizi.

Poiché praticamente la 675 si applica praticamente a tutto,
nell'informativa dovremo indicare:
a) quali dati raccogliamo
b) cosa ne facciamo
c) perché li raccogliamo

Le email, gli user name e gli eventuali dati personali
sono trattati dai fornitori dei servizi sopra
menzionati al solo fine di permettere agli utenti di
usufruire degli stessi (e saranno/non saranno mai
comunicati, diffusi o ceduti a terzi).

Come sopra, vedere l'informativa ex art.10 delle legge

La registrazione ai servizi presuppone la presa
visione e l'accettazione dei termini di utilizzo e
della privacy policy degli stessi.

Sempre purché non si parli, per esempio, di dati sensibili, la cui
autorizzazione al trattamento deve essere data x iscritto

Ove non si proceda a registrazione, i servizi non
potranno essere erogati.
Si puo' prendere visione delle Privacy Policy dei
fornitori dei servizi ai seguenti indirizzi internet:

Bene

COOKIES
Il sito..non effettua alcuna raccolta di dati in
forma subdola e richiede l'accettazione di cookie, il
cui invio avviene con le seguenti modalità.al
solo al fine di.(specificare come e per quali
finalità avviene l'invio di cookie verso il pc
dell'utente)

Bene

FORO COMPETENTE
Per ogni eventuale lite che insorgesse in merito
all'accesso od all'uso del sito, o in relazione al
download od all'uso del materiale inviato, o a
qualsiasi altro titolo, tra l'utente ed il titolare
del sito o altri soggetti che hanno collaborato,
collaborano o collaboreranno alla realizzazione ed
alla gestione dello stesso, l'utente accetta la
giurisdizione dello stato italiano e, in ogni caso,
l'applicazione della legge italiana in vigore al
momento della lite, indipendentemente dal proprio
domicilio o dalla propria sede.

Accettazione delle sole clausole che non debbano essere approvate per
iscritto
Se l'utente è un consumatore (come accade nella maggior parte dei casi,
credo) si applicano anche le varie ipotesi previste dall'art.1469 bis e
segg. Codice Civile.
In pratica è come se la clausola non esistesse.

(Indicazioni da fornire ai sensi della Legge n. 62 del
7.03.2001)
Autore del sito...
E-mail...
Domicilio...
Il sito e' ospitato sui server di...
(indirizzo web)

Bene

Saluti a tutti
Luca-M. de Grazia


Avvocato - Patrocinante in Cassazione
luca@degrazia.it
http://www.degrazia.it
PGP Key (DSS/RSA) su http://www.degrazia.it/infodir net/chiavi.htm