Privacy (polemicando)

Ricevo oggi dalla lista (complimenti per il lavoro che fate) due messaggi
diversi e firmati ognuno con nomi diversi (vedi esempio fra ****)

******************************
Michele Forbicioni
Direzione Commerciale
m.forbicioni@oreltouch.com
Orel srl - http://www.oreltouch.com
Via dei Fornaciari, 4
05010 Orvieto (TR)
tel +39 763 316553
fax +39 763 316344
cel +39 335 1275750
******************************
Francesca
******************************

La mia considerazione è che mentre Francesca non vuole essere contattata
in altro modo se non tramite la lista, Michele invece rende "disponibili"
i suoi recapiti, anche a persone che non conosce e che non lo conoscono.

Ritengo che quella di Michele sia una autorizzazione implicita - se non
addirittura esplicita - ad utilizzare i suoi recapiti per comunicazioni
(si spera per lui che siano abbastanza intelligenti i mittenti a non
mandargli informazione sull'otite dei dromedari e le cure omeopatiche - a
meno che non sappiano che: A) possiede un allevamento di dromedari; B) la
ditta per cui lavora produce apparecchi per curare le suddette otiti).

Per cui, se io - che mi occupo di comunicazione e marketing - intendessi
inviare un messaggio in cui prospetto una iniziativa di comunicazione o
pubblicitaria farei spamming? Incorrerei in violazione delle norme sulla
privacy?

Se si (è la mia personalissima idea) allora dovrei essere messo in
condizione di denunciare Michele che - senza autorizzazione - mi ha
mandato un messaggio più lungo, anche se di poco, con conseguente mia
spendita di tempo e di denaro per un messaggio che lui per primo deve
sapere (l'ignoranza non scusa, dicevano i latini) che non potrei mai
utilizzare e senza la mia autorizzazione preventiva a questa "estensione"
del messaggio.

Già che ci sono, dovrei pure denunciare la lista per questa appendice. O
no?

Al di là della boutade, ognuno è libero di dare "coram populo" i propri
recapiti sapendo che chiunque potrebbe utizzarli come meglio crede e su
questo la legge dovrebbe essere più chiara ed esplicita, senza che ci si
debba astenere da azioni commerciali legittime per il timore di essere
denunciati o segnalati ad "abuse"

Maurizio Miazga


Marketing - Comunicazione - Pubblicità
Consulenza Qualificata per il Vostro Business


P.S. non voglio essere raggiunto nè telefonicamente, nè via fax, nè sul
cellulare e neanche per posta (per chi non l'avesse compreso)