Quali metriche per un sito web?

Un vivace saluto a tutti.

Spesso resto impressionato dalle grandezze di "traffico" che nostri amici
affermano, e qui tradisco la mia provenienza tecnologica.

Per esempio ho letto di jugo.it (33.000 visitatori unici e 300.000 totali,
complimenti sinceri) ma qualcuno dice che non sono grandi numeri (!). Quel
qualcuno, Luca, addirittura arriva a 1 milione e mezzo di pagine con
l'ausilio di AdSense. Formidabile.

Per Stefano di Komix (ciao Stefano) non bastavano 70.000 visite per un
minimo di raccolta pubblicitaria (possibile?), tant'e' che è dovuto
arrivare a 110.000. Accidenti, ci è pure arrivato. Bravo, in quanto tempo?

La faccio breve e, scusandomi per eventuali banalità, chiedo ai "navigati":

(1) Quanti accessi/giorno dovrebbe avere un sito per definirsi
soddisfacente? (... si lo so che dipende dall'obiettivo però sparate lo
stesso ...)

(2) Quanto oscilla grandezza in funzione della sua tipologia? (Editoria,
Sito vetrina, Portale e-commerce, ...)

(3) Quanti accessi/giorno o iscritti a newsletter dovrebbe avere un sito
per proporre uno scambio banner? Quanti per avviarsi alla vendita di spazi?

(4) Chi assicura la veridicità di queste informazioni di traffico? Non
sarebbe il caso di esporre la certificazione di un ente al di sopra delle
parti? Come si fa?

(5) Credo che il visitatore "unico" è sinonimo di "prima volta", come lo
riconosco? Mica dall'indirizzo IP (i client non hanno indirizzo
statico)... forse dal cookie, oppure da una nuova registrazione, o da cosa?

(6) Per sostenere questo traffico che tipo di hosting è necessario? Non
certo quelli da 200 euro annui vero?

Un sacco di domende, scusate ancora. Voglio sperare che queste
informazioni possano essere utili a più di qualcun altro.

Saluti cordiali a tutti, Sabino.