Siti politici

Salve a tutta la lista!

Mi piace molto navigare sulla rete, a volte per lavoro, a volte spinta dal
desiderio di curiosare tra la rete.

Spesso mi capita di annotare l'indirizzo di siti segnalati sui cartelloni
pubblicitari in giro per la città, con l'intenzione, in un secondo momento
davanti al Pc, di andare a visitarli.

Questa mattina, nel traffico di Torino centro alle ore 8.20, ho notato
www.chiamparino.it e mi è venuta l'idea di dare un'occhiata ai principali
siti "politici" che in questo periodo di campagna elettorale nascono come
funghi.

Sono rimasta sbalordita dal fatto che il sito di uno dei candidati sindaci
di Torino è una bella pagina completamente bianca, come un volantino
senza nemmeno una parola: un lenzuolo lindo lindo!

Ho trovato terribile una mancanza del genere. Mi auguro che sia un evento
temporaneo anche perchè segnalo questo fatto con sincero rammarico.

Non voglio neppure elencare le problematiche che sorgono da suddetta
pagina bianca, le aspettative disattese dell'utente che si collega come
me, la conseguente sfiducia dell'elettore, il passaparola negativo... si
innesca un circolo vizioso tremendo che pregiudica l'intera campagna
elettorale. Mi chiedo se non sarebbe stato meglio non indicare
l'indirizzo web sul manifesto elettorale appeso su tutta Torino.

Lancio il sassolino sperando di innescare la buona discussione costruttiva
tra i listaroli, magari dando anche un giudizio sui vari siti "pro
elezione", tipo www.megliorutelli.it oppure www.votaberusconi.it.
Grazie a tutti per avermi letto fin qui.

Dott.ssa Viola Zazzera
www.emondo-creativity.com
ICQ 104770600