Sito di sondaggi online: ha ancora senso?

Salve a tutti i partecipanti della lista.

Nel 2001 ho ideato e sviluppato (con un'azienda dell'ITC che avevo
costituito e che è adesso ha chiuso) un portale tematico per la creazione
e gestione di sondaggi.

Ora l'azienda si occupa d'altro ed io non ne faccio più parte, però il
sistema è diventato di mia proprietà da qualche mese.

Ha ancora senso un portale tematico?
Può realisticamente essere interessante dal punto di vista di business?

Non è un sito molto frequentato (20/30 visite al giorno, spider compresi),
è complesso nella sua logica di funzionamento, è serio, "comunica" non
bene il suo messaggio, richiede un'iscrizione completa (con l'immissione
di dati personali), etc. Non è stato creato per i teen-ager.

Quali cose interessanti allora?
Non è la solita e-community, non ha la solita grafica pre-costituita, è
originale, a tratti divertente, fornisce comunque una certa libertà di
partecipazione e potenzialmente può offrire dati interessanti per
applicazioni di marketing (se i sondaggi sono creati bene, si può tirar
fuori il campione dei votanti).

Certo andrebbe riprogrammato sia dal punto di vista economico, che
tecnologico, ma per far questo a monte occorrerebbe una partnership con
qualche altra struttura, in grado di investire di più di quanto si è fatto.

Ma prima di muoversi c'è da chiedersi se ne valga davvero la pena. E' un
po' che me lo chiedo e non so darmi una risposta conclusiva.

Voi cosa ne pensate?

Saluti a tutti.

PS: Per un giro a tempo perso: www.settepercento.it

Dott. Fausto Iannuzzi.