Sondaggi telefonici automatici ... no grazie !

Salve a tutta la lista,

vorrei sottoporre alla vs attenzione un fatto che mi è accaduto la
settimana scorsa ...

Nel corso della mattinata di venerdì mi arriva una telefonata dall'INPS,
ma non è un umano che mi ha chiamato bensì una macchina ... l'oggetto
della chiamata (non mi ricordo le parole precise) era un sondaggio sul
sito dell'INPS e più precisamente sull'area riservata a cui (per
curiosità) ho risposto a tutte le domande interagedo di volta in volta con
i tasti del telefono.

La mia perplessità sull'operazione non è tanto sull'oggetto (sondaggio),
ma sulla modalità con cui è stato fatto in quanto si è ribaltata
completamente la logica di utilizzo dei sistemi vocali (IVR) dove,
normalmente, è il cliente che chiama uno specifico servizio e non
viceversa.

E' la prima volta che subisco una cosa del genere e non ho idea del frutto
che possa dare l'operazione, ma ho dei forti dubbi sul rispetto della
legge sulla privacy: chiunque in ufficio poteva rispondere alla
telefonata ...

In passato mi sono occupato di telemarketing e, a quanto mi ricordo,
analizzammo anche questa possibilità, ma fu scartata sia per motivi
commerciali che per motivi di etica.

Sempre a memoria ... mi sembra che la legislazione Italiana ancora ad oggi
non regolamenti quest'attività mentre in America ciò non è consentito
dalla legge (e un motivo ci sarà).

Cosa ne pensate ?

Saluti a tutti

Samuele