SPAM: per capire meglio!

Allora... e' d'uopo una ulteriore riflessione:

pubblicizzando lo spam ricevuto, qualcuno potrebbe obiettare che cosi'
faccio il loro gioco e contribuisco alla diffusione, secondo la vecchia
regola del "basta che se ne parli".

Io ritengo di aver agito correttamente, anche se consapevole del rischio.

Avevo "calcolato" che dato il target degli iscritti, diffondere equivaleva
a "sapere chi fa cosa e come" (parlando di comunicazione). Mi era anche
venuto in mente che mandando in copia il msg agli spammatori, forse facevo
cosa buona e giusta introducendoli in una Comunita' dove si discute (e si
impara) anche su come fare Comunicazione d'Impresa.

Ho sbagliato? Nessuno puo' rispondere chiaramente in merito, ad eccezione
della Lista stessa.

Per favore iscritti, siate cosi' gentili da farci sapere: dopo aver letto
il loro msg, qualcuno lo ha trovato interessante ed ha pensato di aderire?
E quanti di voi hanno avuto le mie stesse "percezioni"?

Cosi' cominciamo a fare i conti con dati reali..

Alessandra
www.alessandrarossi.com
www.percheinternet.it
Strategie e Risorse in Formazione e Comunicazione