Tassare i cd vergini!?!

Salve a tutta la lista!

Appena ricevuta news repentino vi informo:

Il governo studia la possibilita di tassare i Cd vergini

A breve, in Italia potrebbe essere introdotta una nuova tassa su tutti i
supporti di registrazione e, dunque, anche sui Cd vergini. La soluzione e
attualmente al vaglio del governo con l'intento di recepire la Direttiva
Comunitaria 2001/29/CE che ha ribadito per i privati il diritto di fare
copie per uso personale di materiale protetto da diritto di autore a patto
di corrispondere un equo compenso agli eventi diritti. Il principio non e
nuovo nel nostro ordinamento legislativo. Con riferimento alla ,
riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto,
l'articolo 71 della L.633/41 prevede per tutti gli aventi diritto un
compenso, "costituito, per gli apparecchi di registrazione audio e video e
per i sistemi informatici idonei alla registrazione di fonogrammi o
videogrammi, da una quota sul prezzo al rivenditore o da un importo fisso
per l'apparecchio.".

Ed, infatti, sulle audiocassette vergini gli
Italiani da anni pagano una "tassa", sebbene di importo molto contenuto
tale da farla passare quasi inosservata.

Un eventuale intervento del
governo, dunque, servirebbe solamente ad equiparare tutti i supporti di
registrazioni, rendendo uniforme un sistema attualmente difforme. In
concreto, pero, se venisse recepito questo orientamento, bisognera pagare
un'ulteriore tassa anche per registrare materiale proprio o, comunque, non
protetto da diritto di autore.

Di fatto, dunque, si pagherebbe per
acquisire il diritto di registrare copie private e non per l'effettiva
esecuzione della copia.

A voi ogni possibile commento!

Vincenzo prencipe