[tesi] Marketing e politiche editoriali

Mi chiamo Luca Mastrangelo, studente di Scienze della Comunicazione
dell'università di Perugia.

Sto cercando materiale per la mia tesi in marketing dell'editoria. Mi
rendo conto che le mie questioni non riguardano specificatamente il
"focus" di mlist.it, il mezzo oggetto del mio interesse
infatti è la carta stampata. Credo però che alcuni problemi che non riesco
a risolvere possano riguardare anche il marketing online, soprattutto
rispetto ai siti di informazione e alle loro strategie di posizionamento.

La sensazione, in questo campo, rispetto alle scelte editoriali, è che
spesso si rimastichino i principi del marketing strategico, in particolare
il marketing dei servizi (o "megamarketing" di Kotler) con pochi
significative precisazioni rispetto alla specificicità del prodotto
editoriale.

voglio fare solo un esempio e spero mi sarà dato un aiuto in questo senso:
quasi tutti i sociologi della comunicazione conoscono il tipo di fruizione
tipicamente "advocacy" dei lettori di giornali italiani,
i testi di marketing dell'editoria nell'analisi del mercato e nella
strategia di posizionamento invece, non sembrano invece tenere minimamente
in considerazione i flussi elettorali e le dinamiche politiche.

perchè i risultati al maggioritario, ma anche al proporzionale, non
vengono messi in parallelo alla definizione dell'ampiezza del mercato
potenziale che un giornale (o un sito) ha?

ma questo è solo uno dei problemi non approfonditi, altri possono
riguardare lo stile linguistico, il livello di "reattività" che l'organo
di informazione ha sul sistema politico, l'influenza che gli allegati e le
collane hanno a livello di capitale simbolico sulla testata (es. il fatto
che il primo libro di repubblica fosse stato "cent'anni di solitudine" e
quello del Corriere "pinocchio", significherà qualcosa??), etc.

i testi che ho consultato io ancora non trattano in maniera sistematica
questi problemi.

libri che connettono problemi di marketing editoriale con questioni di
carattere semiologico, che credo possa essere la cifra propria del
marketing dell'editoria) non l'ho ancora trovati, spero che qualcuno possa
suggerirmi titoli interessanti in tal senso...

scusate se questa può essere considerata una "intrusione indebita", ma
reperire materiale specifico su queste questioni sembra particolarmente
difficile, basti pensare che il caposaldo in questo campo: "Il marketing
impossibile" di Montreso (libro da cui tutti gli altri più o meno copiano)
è uscito fuori produzione..