UPS, esame di logistica e rispetto della privacy: BOCCIATI!!

Vorrei chiedere il vostro parere su una vicenda che mi e' capitata.

Da qualche anno utilizzo il corriere espresso UPS per alcune spedizioni
(per la verita' non molte)

Nel corso degli anni ho avuto spesso problemi con questo corriere in
quanto ci venivano addebitate spedizioni effettuate da altre aziende.

Immagino che qualche errore nella battitura di un codice cliente ogni
tanto ci possa scappare ma quando questo succede 4/5 volte su dieci uno
incomincia ad avere dei sospetti ;-((

Non voglio certo pensare male ma mai e' possibile che non ci sia nessun
controllo che possa notare che se la spedizione viene fatta dalla ditta
"pluto" alla ditta "pippo" magari e' un po' strano che venga fatturata
alla ditta "qui quo qua"???

E soprattutto come possibile che cio' avvenga se la ditta "qui quo qua" ha
cessato l'attivita' da 5 anni (cambio di nome, ragione sociale ) e
nell'anagrafica di UPS il codice cliente risulta bloccato da 5 anni??

Perche' si fattura ad un cliente che non esiste piu' da anni? Naturalmente
la solfa non e' cambiata con la nuova attivita' che ha preso il posto
della precedente avendo la sfortuna di avere la stessa sede legale (in
realta' la faccenda e' un po' piu' complessa ma semplifico per ovvie
ragioni).

Possibile che un colosso come UPS sia in queste condizioni? E gli altri
come sono messi?

Mi chiedo come puo' stare in piedi un e-business con una logistica che
perde acqua da tutte le parti?

Male, molto male... rimandati a settembre! ;-((

Ma adesso viene il bello ...

Stanco delle continue fatture illegittime, delle ore perse al telefono con
gli amministrativi di UPS per notificare e "giustificare" i loro errori e
infine stufo delle lettere minatorie delle societa' di recupero crediti
decido di chiedere gentilmente di NON essere piu' loro cliente. Dopo la
classica odissea tra uffici scaricabarile riesco a parlare con un addetto
dell'ufficio codifiche il quale mi spiega che il vecchio codice cliente e'
appunto bloccato dal 95 (nb. l'ultima fattura intestata alla vecchia
societa' e' datata settembre 2000) e che se voglio posso bloccare anche
quello della nuova societa'.

Rendendomi conto che il solo blocco del codice e' inutile chiedo,
appellandomi alla legge sulla privacy, di venire definitivamente rimosso
dalla loro anagrafica.

Ebbene in tutta risposta mi sento dire che me lo posso scordare, che non
e' possibile nella maniera piu' assoluta.

Nemmeno di fronte alla minaccia del garante ho ottenuto risposta cosi'
come a niente e' servita la raccomandata inviata all'amministratore
delegato di UPS italia.

Voto in materia di privacy: 2--

Ora, lasciamo perdere i commenti sui metodi non proprio orientati al
cliente adottati da UPS ma la mia domanda e':

E' mai possibile che non sia riesca far valere i propri diritti quando si
parla di privacy?

Esiste un modo per costringere UPS (o una qualunque altra azienda) a farsi
cancellare dalla loro anagrafica?

Intanto il mio giudizio e' sicuramente: BOCCIATI
Grazie in anticipo per ogni vs. consiglio
un cordiale saluto a tutta la lista

Paolo Pozzi