"Veloci" aggiornamenti su corriere.it!

Sul sito del Corriere della Sera si è detto già molto in questa lista, ma
trovo ridicolo, se non tragico, quello che ho notato oggi.

Alle 12 e 15 di oggi, 20 novembre, vado sulla home di
www.corriere.it e trovo in evidenza il titolo:


Dispersa l'inviata del Corriere”

Un po’ stupito clicco sul link e il sospetto si trasforma in certezza: i
testi sono tutti di ieri, quando ancora non si aveva certezza della
sfortunata fine di Maria Grazia Cutuli.

Questa la frase di inizio dell’articolo: “Risultano ancora tutti e quattro
dispersi i giornalisti occidentali rimasti vittima di un agguato dei
talebani, stamattina, in Afghanistan.”

Per curiosità vado a vedere la hp de La Stampa e leggo:

Kabul, identificati i 4
giornalisti uccisi
E con la didascalia della foto: “Un mazzo di fiori sul tavolo di lavoro
della giornalista Maria Grazia Cutuli, nella redazione del Corriere di
Milano”

E questo è il lancio su Repubblica web: “

Portati a Jalalabad i corpi dei quattro giornalisti uccisi”

Si parla di Internet come mezzo di informazione veloce ed immediato ed al
Corriere non riescono neanche a dedicare uno speciale aggiornato ad una
loro Inviata, caduta sul campo!

Marco Campagnolo