Yahoo! URLa sempre meno...

Ciao listaroli...incredibile ma vero, questa volta saro' breve! :-)

Yahoo!....o non Yahoo! ??? Di questo passo e' lecito domandarsi se o
quando toglieranno il punto esclamativo dall'esultazione della loro URL!
:-) C'e' poco da stare allegri, in Yahoo!, e lo dimostrano le recenti
dimissioni del CEO Tim Koogle, dovute al mancato raggiungimento degli
obiettivi di utile e fatturato fissati per il terzo trimestre 2001. La
societa' ha annunciato che presentera' un fatturato tra 170 e 180 milioni
di dollari nel trimestre, contro i circa 232 attesi dagli analisti.
Inoltre Yahoo prevede di chiudere il trimestre in pareggio, contro le
aspettative di un utile stimato intorno ai 5 centesimi di dollaro per
azione.

Il dimissionario Tim Koogle ha spiegato che le difficolta' che sta vivendo
la societa' sono dovute soprattutto al rallentamento in atto
nell'economia statunitense, ed al conseguente calo delle aziende negli
investimenti in tutti i media (on-line e off-line) in attesa di
prospettive economiche piu' rosee.

Per ulteriori approfondimenti:
http://www.thestandard.com/art icle/display/0,1151,22693,00.h tml

Un'ulteriore conferma del fatto che il modello di business basato su
ricavi da pubblicita' in cambio dell'offerta di contenuti e servizi
(decisamente paragonabile a quello delle TV commerciali), nonostante
l'aumento dell'utenza Internet (in termini numerici, negli USA la
diffusione ha superato il 53% della popolazione, stando a recenti stime)
e l'aumento del volume degli investimenti pubblicitari su Internet
(+volume, ma con maggiore dispersione.....).

Anche in Italia c'e' da aspettarsi un calo negli investimenti pubblicitari
o il trend e' ancora positivo?

Forse i dati di Giancarlo Livraghi ci aiuteranno a capire la situazione
nel Bel Paese, ma resta ormai il dato certo, ovvero la conferma
dell'insostenibilita' dell'essere un modello basato sui ricavi da
pubblicita', almeno "on-line"!

Salutissimi,
Simonetta